Ferruccio Alessandri

22 febbraio 1935, Ancona, Italia

ferruccioalessandri11@hotmail.com

via Boccherini 4 - 20131 Milano


Alessandri visto da Giuseppe FestinoE' stato redattore delle riviste (di cui era anche grafico) "Artecasa", "Gamma", "Linus", "Il Giornalino", "Futuria", redattore del settimanale "Comix" e del mensile "Aliens", direttore, redattore e grafico di "Lupo Alberto" (di cui collabora ancora alla posta dei lettori), "Le avventure della storia", "Nilus", delle due edizioni italiane di "Mad Magazine", della collana a fumetti "Akira". E' direttore del mensile per ragazzi "Pimpa", edito da Panini. Cura la posta dei lettori di alcune riviste. Autore di una microserie sui vari temi narrativi fondamentali, riguardanti la narrativa a fumetti, abbinata a un certo numero di albi della Bonelli. Autore di un certo numero di racconti umoristici e di fantascienza su varie riviste (es.: "Aspettando il robtt"( su Linus). E' stato direttore editoriale e art-director della Williams Inteuropa e della GlÚnat Italia, dove ricopriva le stesse funzioni. Per anni ha disegnato le copertine di "Linus"(in stile Schulz, col suo permesso), "Gamma", "Futuria", "Eureka" (con il beneplacito di Reh Smythe per Andy Capp) pi¨ copertine di libri di varie case editrici, tra cui la serie "Galassia" de La Tribuna. Per Eureka ha anche scritto e disegnato la serie "In parole povere" spiegazione in chiave umoristica di temi attuali come il femminismo ecc. Autore di qualche centinaio di articoli di critica dei fumetti su varie pubblicazioni. Ha collaborato e collabora praticamente alla maggior parte delle pubblicazioni per ragazzi. Ha scritto buona parte de "La Grande Enciclopedia della fantascienza" delle Edizioni Del Drago. Ha collaborato a buona parte de "L'enciclopedia del fumetto" edita anche in Spagna e Germania. Autore con Cavazzano di "Rossi's Story", opuscolo a fumetti delle Lever Gibbs sull'igiene dentaria che continua ad essere distribuito da pi¨ di un decennio. Ha insegnato per molti anni computer grafica alla Scuola del Fumetto di Milano. Specializzato in traduzioni di fumetti (in particolare americani, anche in slang), ha tradotto praticamente tutti i principali fumetti americani, anche in opere ponderose come la collana cronologica dei Peanuts (Mondadori). E' stato o Ŕ il traduttore ufficiale di alcuni character americani, come "Ernie", "Garfield"(di cui ha tradotto la recente raccolta per la Mondadori), "Beetle Bailey", "Blondie", "Broomilda", "Dick Tracy", "Hi and Lois", "Rip Kirby", "Dilbert", (del cui autore ha anche tradotto i libri per la Comix e per la Garzanti). Dei fumetti inglesi pi¨ noti Ŕ stato il traduttore ufficiale di "Jeff Hawke" di Sidney Jordan (comprese le edizioni degli Oscar Mondadori) e di "Buck Ryan" di Jack Monk. Tiene o ha tenuto rubriche di posta per lettori su molti giornali per ragazzi.Con Giorgio Bonelli ha curato e diretto la serie televisiva "Tex & Company". E' stato per decenni l'allestitore e lo scenografo dei vari congressi trimestrali della ditta Tupperware. Al presente (2005), oltre a varie collaborazioni con molte case editrici, dirige l'agenzia Winner srl., Milano.

 


 

www.fumetti.org
info@fumetti.org