Una inquietante copertina di Giulio De Vita inaugura il numero di ottobre di Fumo di China, il cui dossier è dedicato ai vampiri, una delle categorie di personaggi più usata nella narrativa a fumetti e non solo. Ma si parla anche di importanti autori, con le interviste a Faraci e Piffarerio, e si dà ampio spazio alla Francia, non solo con la consueta rubrica di novità e segnalazioni, ma anche con un servizio sul Peter Pan di Loisel, completo di schizzi, layout e disegni preparatori, e con un reportage dal festival di Sierre che ospitava molti editori e prodotti francesi. Quindi le novità dall'Italia e dall'America, le recensioni e molto cinema d'animazione: la nuova serie animata, tutta veneziana, di Romano Scarpa, i cartoni animati di Diabolik e le novità dalle grandi case di produzione statunitensi.

 

n. 72 ottobre 1999
ANTIPASTO
Tre pagine fitte di segnalazioni sulle novità a venire nel panorama editoriale italiano. L'autunno è periodo di grandi "ripartenze", nonché di fiere importanti, e le novità non si fanno attendere. Uno spazio speciale è dedicato alle autoproduzioni, settore che da qualche tempo era stato sacrificato per esigenze di spazio: fanzine, fumetti e riviste prodotte da esordienti alla ribalta, che meritano di essere seguiti e giudicati.

Immortale-p.JPG (5362 byte)

Rigel-p.JPG (5143 byte)

TITO FARACI, SCENEGGIATORE A TEMPO PIENO
a cura di Sergio Rossi
Se c'è uno sceneggiatore che negli ultimi anni ha fatto esperienza in pressoché qualsiasi campo editoriale (giallo, nero, umoristico…) e qualsiasi editore (Disney, Astorina, Macchia Nera, Phoenix…), questo è Tito Faraci. Autore eclettico e fantasioso, la cui firma spesso appare a fianco di quella di Francesco Artibani, Faraci ci racconta del suo modo di lavorare, dei suoi gusti, delle sue opinioni sull'attuale mercato del fumetto.

Alberto-p.JPG (4431 byte)

Mouse-p.JPG (7958 byte)

DIABOLIK, I FALSI E IL CARTONE
di Guido Tiberga
Ci sono due motivi per parlare di Diabolik in questo periodo (oltre, naturalmente, perché… perché è Diabolik!). Il primo è il lancio della serie a cartoni animati a lui ispirata: già trasmessi in Francia, e prossimi alla messa in onda italiana, i cartoni propongono un Diabolik piuttosto diverso da quello che leggiamo ogni mese sulle pagine dei periodici Astorina. Il secondo motivo sono le indagini giudiziarie che stanno seguendo la pista delle copie false dei primi numeri della collana: un mercato sotterraneo che miete vittime tra i collezionisti inesperti ed è molto difficile da stroncare. Fate attenzione, gente…
Dk1-p.JPG (5871 byte)

Dk5-p.JPG (6566 byte)

DOSSIER VAMPIRI

SUCCHIA CHE TI PASSA
di Francesco Specchia
Una carrellata, ironica ma rispettosa, dei più importanti vampiri apparsi su carta e su pellicola, dagli anni Trenta a oggi. Da Vampirella a Blade, da Bela Lugosi a Brad Pitt, da Nosferatu a La faniglia Addams, i non-morti si insinuano nelle pieghe della mass-medialità e appassionano critici, spettatori e lettori.

Vampirella-p.JPG (4706 byte)

Cavaliere-p.JPG (3837 byte)

A CENA COL VAMPIRO - INTERVISTA A MAURO BOSELLI E MAURO COLOMBO
a cura di Paolo Guiducci e Valentina Semprini
Doveva essere lanciato quest'autunno e invece è stato rimandato alla prossima primavera: stiamo parlando di Dampyr, il nuovo eroe bonelliano creato dalla fantasia della coppia Boselli - Colombo. FdC va a ficcare il naso nei preparativi per il nuovo personaggio, nei comprimari, nell'ambientazione, cercando di scoprire come sarà questo vampiro, che cosa avrà in comune e che cosa avrà invece di diverso rispetto ai suoi numerosi predecessori.
Dampyr1-p.JPG (12190 byte)

Dampyr2-p.JPG (7994 byte)

NON-MORTI IN VIA BUONARROTI
di Stefano Priarone
Molto pima di Dampyr, i vampiri erano approdati in casa Bonelli: nel west di Zagor, nella Londra di Dylan Dog, fra gli enigmi di Martin Mystère, nel futuro di Nathan Never. Un breve viaggio tra questi non-morti che hanno dato filo da torcere ai nostri eroi.
Zagor-p.JPG (5898 byte)

 

 

VAMPIRI MARVEL E D.C.
di Flavio Morlacchini
E nei comics americani? I vampiri sono naturalmente approdati anche lì, a partire da The Tomb of Dracula dell'affiatata coppia Wolfman - Colan. E poi il Cassidy di Preacher, il Morbius comparso tante volte nelle storie dell'Uomo Ragno (oltre che nella testata a lui dedicata), il Blade protagonista dell'omonimo film. Uno strano matrimonio, quello tra i supereroi e i divoratori di sangue, che ha spesso dato esiti imprevisti.

Batman-p.JPG (5195 byte)
L'ASCESA DEGLI ANGELI NERI
di Cristina Nari
Una figura ombrosa e piena di mistero, metà vampiro e metà umano, difensore degli esseri umani in un mondo desolato e pericoloso, è Vampire Hunter D, protagonista prima del manga di Hideyuki Kikuchi, poi della versione animata firmata Yasushi Hirano, che si avvale degli affascinanti disegni preparatori di Yoshitaka Amano. Un personaggio inquietante e solitario, che si colloca pienamente nel filone degli eroi belli e tenebrosi, e che ci conduce in un mondo in cui proprio i vampiri sono la razza dominante.
Hunter1-p.JPG (7572 byte)
APPUNTI DI VIAGGIO DAL FESTIVAL DI SIERRE
di Sergio Rossi / guest star: Andrea Rivi
Sierre è una cittadina svizzera dove le scorsa estate si è svolto, come ogni anno, il festival del fumetto. Il reportage di FdC vi ragguaglia su tutto ciò che vi era di interessante: editori, autori, mostre, fumetti belli e fumetti brutti, e anche qualche nota di viaggio su prezzi, pasti e via dicendo: se qualcuno volesse andarci l'anno prossimo…
Rabate-p.JPG (6150 byte)

Herlè-p.JPG (7067 byte)

UN MAESTRO IN COSTUME
a cura di Loris Cantarelli
Nella sua carriera ha disegnato veramente di tutto, ed è a ragione considerato uno dei principali autori italiani di fumetti: parliamo di Paolo Piffarerio, che ha al suo attivo fumetti come Capitan Falco, tutte le strisce del Ridolini di Larry Semon, La maschera di ferro, Alan Ford, Fouché un uomo nella Rivoluzione, Maschera Nera e diversi altri. Ripercorriamo con lui le tappe della sua carriera e parliamo delle sue opere più note.
Versailles-p.JPG (7274 byte)
REGIS LOISEL E IL NUOVO PETER PAN
di Salvatore Oliva
Prima opera come autore completo di Regis Loisel, la sua interpretazione di Peter Pan è ricca di sorprese, idee, sviluppi inaspettati e personaggi originali. È la ricerca di ciò che la storia di Barrie non ha mai svelato, ma anche il tentativo di creare un nuovo Peter Pan che si distacchi sia dal suo modello letterario, sia dalla versione animata di Walt Disney che tutti ricordano. La ricerca di Loisel è qui documentata, con schizzi, layout e bozzetti che testimoniano la corposità del suo lavoro.
Uncino-p.JPG (7689 byte)
W LA FRANCE
a cura di Sergio Rossi
e BORN IN THE USA
a cura di Marcello Vaccari
Anche questo mese, la solita carrellata di notizie e informazioni sui fumetti d'oltralpe e quelli d'oltreoceano: autori, editori, testate che vanno e che vengono, personaggi rivitalizzati e altri sul viale del tramonto. Uno sguardo a trecentosessanta gradi per chiarirsi le idee su ciò che succede in due paesi dove il fumetto ha fatto storia.
Giacomo-p.JPG (3861 byte)
RECENSIONI
Tre pagine interamente dedicate alle recensioni. Rapidamente, parleremo di: Camelot 3000 di Barr e Bolland, Il santo coccodrillo di Kramsky e Mattotti, La Signora di Sheffield (Dago) di Wood e Salinas/Caliva, Guardian Devil di Smith-Quesada-Palmiotti, Superman e Batman: Generazioni di John Byrne, Lindberg di Capone e Bartolini, A riveder le stelle di Milo Manara, Rigel di Elena De Grimani, Estrelita (Mickey Mouse Mistery Magazine) di Artibani e Zironi, Topolino 2279-2283 di Autori Vari, Il Baluardo (Gea) di Luca Enoch, Gilgamesh di Wood e Olivera. Sul fronte delle riviste e della critica, parleremo invece di Inquietante fumetto (Il giornale dei misteri) di Autori Vari, Zagor: un'avventura senza fine di Autori Vari, What's up Tex? Il cinema di Tex Avery di Fadda e Liberti, e infine Bibidi Bobidi Bu di Michelone e Valenzise.
TexAvery-p.JPG (7080 byte)
TEMPO DI LUNGOMETRAGGI
a cura di Christian Rainer e
UN GIOIELLO AL MIFED
di Ernesto Cellie
Le novità sulle future produzioni animate delle grandi case di produzione: dalla Aardman Animation alla Universal Picture, dalla Warber Bros alla Pixar, senza dimenticare la nostra Lanterna Magica. Uno sguardo anche al Mifed '98, che all'interno di un palinsesto non proprio brillante ha però presentato un gioiellino inaspettato: le prime immagini di Carnivalé di Deane Taylor. Se il buon giorno si vede dal mattino…
Monkey-p.JPG (5909 byte)

Bunny-p.JPG (5270 byte)