Sigillo Vallindo - i disegni di De Vita

il Disegnatore Ŕ intervenuto con proprie varianti sulla sceneggiatura originale...

Image01.jpg
Image01.jpg

...ad esempio ha sostituito alcune pagine di racconto del passato dei Vallindi (che sarebbero apparse pi¨ in lÓ) con una lunga didascalia iniziale...
Image02.jpg
Image02.jpg

In effetti, nella mia sceneggiatura la storia avrebbe docuto cominciare con questa pagina e il relativo flashback
(notate la striscia iniziale che avrebbe dovuto contenere il titolo).
Image03.jpg
Image03.jpg

Il tizio a cavallo Ŕ il Generale Cunningham.
Image04.jpg
Image04.jpg

Dal flashback al tempo presente...
Image05.jpg
Image05.jpg

... col nostro Topolino impegnato nella sequenza del servizio fotografico per il National Geographic...
Image06.jpg
Image06.jpg
Image07.jpg
Image07.jpg
Image08.jpg
Image08.jpg

Topolino incontra il Professor Oscar Boom (alias Oscar Botto, grande orientalista di fama mondiale, che ho avuto l'obnore di avere come professore all'UniversitÓ) che aveva conosciuto nella mia precedente storia Topolino e il Furto Archeologico (Topolino 1941).
Image09.jpg
Image09.jpg

Nell'ultima vignetta, purtroppo, il disegnatore ha capovolto il testo sanscrito, mettendolo a testa in gi¨... Blob!
Nella mia sceneggiatura il professor Boom non era "travestito" con baffi e pizzo, ma doveva essere semplicemente disegnato sulla base delle foto del professor Botto, invece...
De Vita risolse l'inghippo inventandosi la faccenda del "travestimento"...
Image10.jpg
Image10.jpg

I fischietti di argilla sono autentici e si trovano davvero nel Museo Vallindo di Harappa.
Il tutto era legato alla gag di Indiana e i fischietti, che averbbe dovuto stare in piedi fino al finale (si veda la sceneggiatura originale), ma De Vita opt˛ per una soluzione diversa.
Image11.jpg
Image11.jpg
Image12.jpg
Image12.jpg

Anche la perdita della macchina fotografica da parte di Topolino non avrebbe dovuto essere a questo punto, ma in montagna...
Image13.jpg
Image13.jpg

Rispetto al sigillo che avevo scelto io, De Vita preferý usare il Toro.
Image14.jpg
Image14.jpg

La divertente gag delle scimmie Ŕ farina del sacco di De Vita, non mia, purtroppo... sigh!
Image15.jpg
Image15.jpg
Image16.jpg
Image16.jpg
Image17.jpg
Image17.jpg

Purtroppo la spiegazione che De Vita (o il letterista? Non so...) ha fatto scrivere nel balloon (probabilmente per accorciare il testo) Ŕ parzialmente errata: i due simboli non sono Taoisti... Solo il simbolo di Yin e Yang lo Ŕ, mentre l'OM Ŕ un simbolo induista.
Image18.jpg
Image18.jpg
Image19.jpg
Image19.jpg
Image20.jpg
Image20.jpg

Si parte per il Kashmir e iniziano gli errori di collocazione di tempietti, Stupa, oggetti, che sono Tibetani e non Kashmiri...

Page:   1  2 
[ Prev ]      [ Next ]